Il PCB: una città elettronica

Certificazione ISO 9001:2015
3 Settembre 2019

PCB


  • Di cosa si tratta?

Un circuito stampato (printed circuit board o PCB), nell’elettronica, è un supporto utilizzato per interconnettere tra di loro i vari componenti elettronici di un circuito tramite piste conduttive incise su di un materiale non conduttivo; quest’ultime, hanno la funzionalità di interconnettere tra loro i vari componenti del circuito.

  • Come è fatto?

Il PCB è composto solitamente dalla vetronite ramata, ovvero, una piastra di fibra di vetro (isolante) ricoperta da un sottile strato metallico (conduttivo). Tale strato viene successivamente intagliato con la tecnica di fotoincisione (tramite l’azione di luce e acidi) o con quella di fresatura meccanica (tramite fresa CNC).

Sul PCB a volte, sono presenti decine e decine di componenti, alcuni più grandi, altri più piccoli, con funzionalità diverse uno dall’altro. I più comuni sono le resistenze, i condensatori, i diodi, i circuiti integrati o ancora i relè e teleruttori (i quali sono i più usati per comandare uscite in relazione alla potenza del carico utilizzato). Partendo da uno schema di progetto vengono disposti tutti i componenti sul PCB e, una volta installati correttamente, alla vista appare come una piccola città in miniatura, creando così un mondo totalmente elettronico costituito da un solo e unico protagonista: la corrente elettrica.